4.5.1 Accento grave e accento acutoLa distinzione tra accento grave e accento acuto si segnala sempre e solo: (1) nel caso della “e”; (2) nelle parole accentate sull’ultima sillaba.Esempi (accento grave): “è”, “cioè”, “caffè”, “tè”, “Noè”, “Mosè”, “bebè”, ecc.Esempi (accento acuto): “sé”, “né”, “perché”, “affinché”, “benché”, “ventitré” (e tutti i composti di “tre”), “viceré”, ecc. Il sistema citazionale: citazioni, note e bibliografia. Il relatore potrà suggerire uno dei sistemi citazionali seguenti, ed eventualmente suggerire convenzioni leggermente diverse.•  Sistema autore-opera;•  Sistema autore-data.Una volta concordati i criteri di formattazione con il relatore, il laureando li applicherà in maniera coerente e omogenea in tutto l’elaborato di tesi. presentazione della tesi di laurea1 1 Suggerimenti per la redazione della tesi di laurea Il contenuto va organizzato nelle seguenti parti, fra le quali possono mancare solo quelle opzionali. ), è necessario adottarlo in maniera uniforme dall’inizio alla fine. Introduzione e Conclusioni andrà preparato il discorso di presentazione della tesi alla Commissione, che dovrà durare circa 7-8 minuti. 4.5.2 Maiuscole e minuscoleLe maiuscole si usano per indicare:•  i secoli (“il Settecento”, “l’Ottocento”) e i decenni (“gli anni Trenta”);•  gli avvenimenti e i periodi storici (“l’Età della pietra”, “il Medioevo”, “la Rivoluzione dei garofani”);•  le istituzioni e gli enti ufficiali (“lo Stato”, “la Chiesa”, il “Liceo”), ma non gli equivalenti nomi comuni (“lo stato moderno”, “la chiesa di Santo Stefano”, “il liceo Fermi”). Si consiglia agli studenti l’attenta consultazione del ‘Regolamento per la prova finale’ dello specifico corso di studi cui sono iscritti perché vi sono differenze tra i due corsi di studio in merito alla redazione della tesi in lingua non italiana. Si comunica che l’accesso al Dipartimento di Scienze Giuridiche è consentito, per le sole attività indifferibili, esclusivamente al personale docente e tecnico-amministrativo nonché agli assegnisti di ricerca e ai dottorandi iscritti all'ultimo anno a ciò autorizzati dal Responsabile della struttura. Quali sono le norme redazionali solitamente utilizzate? ©Copyright 2020 - ALMA MATER STUDIORUM - Università di Bologna - Via Zamboni, 33 - 40126 Bologna - Partita IVA: 01131710376 - Giovanna CordibellaVerso un classicismo europeo. Ad eccezione della pagina del titolo e del riassunto, tutte le pagine sono numerate in sequenza, con numeri arabi nel centro del margine inferiore. Norme redazionali tesi unibo ingegneria Redazione della tesi — Ingegneria civile - Laurea - Bologn . SCM - Norme Redazionali - 6IndiceLa definizione dell’indice costituisce il punto di partenza e non di arrivo del percorso distrutturazione e stesura della Tesi di Laurea. Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna. In order to take ... 1. 4.2 Sigle e abbreviazioni•  Se si usano sigle o abbreviazioni, è necessario esplicitarne il significato al primo utilizzo, collocando la sigla tra parentesi subito dopo il nome completo. Norme di massima per redigere la tesi triennale Presso l'università di Bologna, le norme per redigere la tesi triennale sono le seguenti: 1) I testi devono essere redatti utilizzando il font Times New Roman 2) Il corpo del carattere deve essere 12 (le note vanno in corpo 10) Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Moderne, Corso di studio in Lingue e Letterature Straniere Corso di studio in Lingue, Mercati e Culture dell’Asia. Sezione norme amministrative. 02099550010- C.F. Regole redazionali, criteri di compattazione tesi e facsimile copertine tesi - Segreteria Studenti cds Politici - Università di Cagliari Assessment, Research and Evaluation, 2009, downloadable at http://pareonline.net/pdf/v14n13.pdf. NORME REDAZIONALI PER LE TESI DI LAUREA NORME GENERALI CARATTERE – Non usare mai neretto/grassetto e sottolineatura. in Legal Studies - Material upload notice, © 2021 - ALMA MATER STUDIORUM - Università di Bologna - Via Zamboni, 33 - 40126 Bologna - Partita IVA: 01131710376, Studenti LMG – Requisiti tecnici esame scritto di Diritto Commerciale, CLABE Students - Commercial Law exam technical requirements. spettano invece al relatore, al quale il laureando si premurerà di chiedere informazioni dettagliate. Norme redazionali tesi unibo ingegneria Redazione della tesi — Ingegneria civile - Laurea - Bologn . Premio Tesi di dottorato; Regards croisés; Spazi e culture del Novecento; ... Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia; Annali della Facoltà di Scienze della Formazione; ... Norme redazionali. dimensione del carattere: 12 pti interlinea: 1,5 ri margini: 1. L’impostazione e i criteri di formattazione della pagina cambiano leggermente in base al tipo di carattere. Gli studenti interessati possono inviare una e-mail ai tutor Edoardo Bassetti (edoardo.bassetti2@studio.unibo.it), Arianna Capirossi (arianna.capirossi@unibo.it), Alessandra Di Tella (alessandra.ditella2@unibo.it) per porre i loro quesiti e/o per richiedere un colloquio su Teams. Gentilissimo Studente, presentandoLe questo vademecum per la stesura dell'Elaborato finale, speriamo di fare cosa grata a Lei, ma anche utile a noi docenti. La copia ufficiale della tesi caricata in formato pdf attraverso l’apposito form di Studenti on line, si deve attenere a queste norme redazionali. 3.1 Le sezioniLa struttura finale dell’elaborato di tesi dovrà essere la seguente (le sezioni obbligatorie sono sottolineate):•  Frontespizio → Si consulti il modello per la formattazione del frontespizio.•  Ringraziamenti•  Indice → Si consulti il modello per la formattazione dell’indice.•  Introduzione•  Indice delle sigle e/o delle abbreviazioni → Questa sezione può essere utile per le tesi che riportano un certo numero di sigle (indicativamente più di sei o sette) di natura specialistica e quindi non immediatamente decifrabili dal lettore.•  Capitoli → Da un minimo di 2 a un massimo di 6 o 7 capitoli.•  Conclusioni•  Bibliografia•  Sitografia → La sitografia si rende necessaria solo quando il numero dei siti è consistente, cioè se supera indicativamente le cinque unità. P.I. I nomi degli autori citati nel testo della tesi siano scritti in tondo minuscolo. Utile anche, di Roberto Lesina, Il nuovo manuale d… Per la stesura del lavoro di tesi fare riferimento alle norme redazionali del Publication Manual – Sixth Edition (Apa, 2010). Lunghezza della tesi Il testo centrale della norrme escluse la bibliografia ed eventuali appendici con questa formattazione deve avere una lunghezza minima di 80 pagine. U. Eco, Come si fa una tesi di laurea: le materie umanistiche, Milano, Bompiani, 1977/2001. Nelle note a pie’ di pagina siano invece scritti in maiuscoletto. Randolph, Norme redazionali per le tesi di laurea Come costruire le note a piè pagina? È necessario quindi attenersi ai criteri relativi al carattere scelto.•  Impostazione e formattazione della pagina – Times New Roman•  Impostazione e formattazione della pagina – Courier•  Impostazione e formattazione della pagina – Helvetica. Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna. 80088230018 - IBAN: IT07N0306909217100000046985 eco in «come si fa una tesi di laurea» spiega anche le norme redazionali da seguire, che ovviamente nn valgono solo per le tesi. Ogni sezione deve essere separata dalla precedente e dalla seguente tramite la funzione ‘Interruzione di pagina’ e deve partire da pagina dispari; ciò vale anche per le singole appendici, nel caso fossero più di una. Norme sull'enfasi ed uso del corsivo. Il testo è in carattere tondo. Norme sull'enfasi ed uso del corsivo. Per gli elaborati triennali è prevista di regola una domanda del relatore, per le tesi magistrali una del relatore e una del controrelatore. È necessario che il laureando si consulti con il relatore in merito a come trattare citazioni, note e bibliografia. Si raccomanda anche l’attenta lettura del ‘Regolamento per la prova finale’ che, per entrambi i corsi di studio, è scaricabile dalla sezione ‘Allegati’, nella barra laterale destra della pagina. Fanno eccezione i seguenti casi:•  le date (“nel 1979”, “il 6 giugno 2003”);•  le cifre esatte che si trovano all’interno di analisi quantitative (“Il campione intervistato era composto di 92 persone”);•  le cifre molto alte (“Gli abitanti della regione erano all’epoca circa 20.000”).I numeri ordinali si scrivono come numeri romani (“III”, “XI”, “LXI”, “CXXXLII”) o come numeri arabi accompagnati da un apice (“Il principe Vincent è il 4° in linea di successione al trono di Danimarca”). NORME REDAZIONALI 1) Caratteri: non si usa (se non per ragioni speciali) il neretto; il corsivo si usa limitatamente alle parole straniere e ai titoli delle opere, o in funzione di evidenziazione (non abusare di quest’ultima opzione). Editing e norme redazionali italiane e tedesche a confronto (22 ore) Testi Adottati In ogni caso, è bene ricordarsi che una delle proprietà fondamentali delle tesi di laurea è la coerenza: una volta adottato un criterio (relativo alla compilazione della bibliografia, al sistema delle note, ecc. Le presenti Norme Redazionali della Facoltà di Teologia di Lugano, ... Il carattere didattico risiede nell’insegnare la redazione scientifica di scritti (tesi o elaborati di seminari) secondo una metodologia precisa, attinta dalle norme di ... (1.3.1) si usano le lettere minuscole dell’alfabeto Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna. Fac-simile di frontespizio tesi (per tutti i Corsi) Modulistica. 2) Ogni citazione non estesa (in linea di massima inferiore alle tre righe) va fra MJ Mimesis Journal Le seguenti norme vanno considerate indicazioni di massima per cercare di uniformare i testi secondo i canoni più in voga presso le case editrici italiane. Altrimenti, è consigliabile inserire i film citati in bibliografia.•  Appendice/i → Una o più appendici possono essere incluse nella tesi per offrire al lettore documentazione aggiuntiva rispetto a quella riportata nel corpo del testo; possono andare in appendice ad esempio il testo del questionario somministrato, le tracce delle interviste, le trascrizioni del parlato, tabelle di dati ulteriori rispetto a quelle presentate nel testo, ecc.• Riassunto in lingua italiana → Nel caso la prova finale sia redatta in lingua straniera, è necessario aggiungere in appendice un riassunto in lingua italiana di lunghezza pari almeno al 10% dell’elaborato stesso. I font consigliati sono quelli che garantiscono una maggiore leggibilità del testo: Times New Roman, Garamond, Arial, Calisto MT. La pratica della traduzione: metodi di lavoro. Dall’occorrenza successiva la sigla può essere usata senza bisogno di specificazioni.Esempio (prima occorrenza): “Gli iscritti al Centro Linguistico di Ateneo (CLA) […]”.Esempio (seconda occorrenza e successive): “I locali del CLA offrono […]”.•  Se il numero delle sigle e/o delle abbreviazioni supera indicativamente le sei o sette unità, è necessario raccoglierle nell’Indice delle sigle e/o delle abbreviazioni.•  Per ulteriori informazioni su sigle e altri tipi di abbreviazioni si consulti il sito dell’Accademia della Crusca QUI. Regole redazionali, criteri di compattazione tesi e facsimile copertine tesi - Segreteria Studenti cds Politici - Università di Cagliari Quando presenti, tabelle e figure hanno le seguenti caratteristiche:•  presentano una numerazione progressiva comune a tutto l’elaborato, ma separata per tipologia (ad esempio, potrebbero essere incluse nella tesi sia tabelle che figure: potremo quindi avere una “Tabella 1” e una “Figura 1”);•  sono accompagnate da una didascalia che ne descrive brevemente il contenuto e che eventualmente cita la fonte da cui sono tratte;•  sono formattate in maniera omogenea in tutta la tesi;•  sono commentate o almeno menzionate nel corpo del testo. Non si faccia mai uso nè dello spaziato, né del grassetto, né del sottolineato; si adoperi invece - ma ... Rugg-Petre, A Gentle Guide to Research Methods, McGraw-Hill, 2007. Norme redazionali per relazioni e prova finale 1. Linkedin, U-Web Reporting - Reportistica Contabile Progetti, Percorsi permanenti di didattica innovativa, Corso di studio in Lingue e Letterature Straniere, Corso di studio in Lingue, Mercati e Culture dell’Asia, Impostazione e formattazione della pagina – Times New Roman, Impostazione e formattazione della pagina – Courier, Impostazione e formattazione della pagina – Helvetica, modello per la formattazione del frontespizio. Scarica il PDF con la versione aggiornata delle norme. 4.3 L’uso del corsivoL’uso del corsivo è limitato ai seguenti casi:•  parole straniere non entrate nel vocabolario della lingua italiana;•  titoli di libri, film, progetti, ecc.•  termini chiave che vengono discussi in dettaglio subito dopo essere stati introdotti o che assumono un ruolo di primo piano nell’argomentazione (questo uso dovrebbe comunque essere limitato);•  titolo dei sottoparagrafi come indicato nella Sezione 2. se stai chiedendo se il numerino segue o precede il punto, ti dico che eco dice che segue nn solo il punto ma anche tutto il resto della punteggiatura: virgole, due punti, ecc. Per un inquadramento del temasuggerisco la lettura di Come si fa unatesi di laurea, un classico di Umberto Eco. Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna. e Le informazioni contenute nel Vademecum integrano quelle consultabili alla sezione ‘Informazioni generali e calendario della prova finale’ di ciascun corso di laurea.•  Corso di studio in Lingue e Letterature Straniere;•  Corso di studio in Lingue, Mercati e Culture dell’Asia. Alcune fotocopie del manuale sono disponibili per i … Esistono infatti tre tipi di virgolette:1. singola o apicale (‘virgoletta’);2. doppia (“virgoletta”);3. caporale o sergente («virgoletta»).Per ulteriori informazioni sulle virgolette, si consulti il sito dell’Enciclopedia Treccani QUI. Si comunica che l’accesso al Dipartimento di Scienze Giuridiche è consentito, per le sole attività indifferibili, esclusivamente al personale docente e tecnico-amministrativo nonché agli assegnisti di ricerca e ai dottorandi iscritti all'ultimo anno a ciò autorizzati dal Responsabile della struttura. N.B. I nomi degli autori citati nel testo della tesi siano scritti in tondo minuscolo. Candidates will join the exam Zoom meeting using the link they will receive via email. 2. Norme per la redazione della tesi. NORME REDAZIONALI Per la redazioni di tesi di laurea (LT, LM), tesi di master e tesi di dottorato Federica Veratelli Professore associato L-ART/04 - Museologia e critica artistica e del restauro Insegnamenti: Fonti per la storia dell'arte Museologia e storia del collezionismo Didattica della storia dell'arte Pratiche curatoriali Il Vademecum ha l’obiettivo di uniformare l’utilizzo di alcune norme redazionali cui i laureandi devono attenersi (ad esempio, impaginazione e numerazione delle sezioni). Nonostante il tempo trascorsodalla sua prima apparizione, l’opera – uscita nel 1977 per Bompiani, aggiornatanel 1985 e più volte ristampata negli anni successivi, fino all’edizione informato digitale del 2017 (La Nave di Teseo) – resta insuperata per acume ecompletezza. Il relatore e il correlatore possono, a loro discrezione, chiedere una copia cartacea della tesi. Norme grafiche e redazionali indicative per la stesura dell’elaborato finale, comuni a tutte le aree disciplinari e applicabili a discrezione del relatore Simona Beccone (simona.beccone@unipi.it) NOTE PRELIMINARI L’apparato definitivo di una tesi è tradizionalmente composto da indice, Nel caso di unodue o tre curatori si dà la precedenza al titolo; in caso di più di due curatori, si cita solo il primo curatore, seguito dalla formula et al. Studenti LMG - Risultati quinto appello Diritto Commerciale 15 dicembre 2020, LL.M. Eventualmente possono essere inseriti anche allegati e un’appendice, usati a scelta discrezionale dello 4.5 Elementi di ortografiaNella stesura della tesi di laurea, lo studente è tenuto ad attenersi alle seguenti indicazioni di carattere ortografico. 5. Privacy La dimensione del font deve essere di 12 o 13 punti; le note vanno in corpo 10. Il presente Vademecum intende offrire un agile supporto agli studenti impegnati nella pianificazione e nella stesura della prova finale delle lauree triennali afferenti al Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne, vale a dire: •  Corso di studio in Lingue e Letterature Straniere;•  Corso di studio in Lingue, Mercati e Culture dell’Asia. Nelle note a pie’ di pagina siano invece scritti in maiuscoletto. 4.5.3 NumeriI numeri cardinali si scrivono in lettere (“Nel dipinto sono rappresentate tredici figure”). Norme redazionali per la stesura della tesi di laurea Uno standard redazionale è un insieme di regole e di indicazioni convenute formalmente per la produzione di documenti scritti. Il regolamento riporta alcune norme che riguardano, ad esempio, i rapporti tra laureando e relatore, la lunghezza dell’elaborato, e i criteri di valutazione della prova finale. La … Università degli Studi di Torino - Via Verdi, 8 - 10124 Torino - Centralino +39 011 6706111. Paola Brembilla is a media industries scholar, with a focus on television. Altre indicazioni di carattere formale (l’uso delle virgolette, le modalità di citazione, ecc.) Norme per la redazione della tesi di laurea triennale. Dizionari dell'italiano, del tedesco, dizionari bilingui, altri repertori lessicali, fraseologici, stilistici ecc. NORME PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA (stabilite nel Consiglio del Corso di Studio del 19/07/2017) PREMESSA Le presenti Norme riguardano il Corso di laurea interclasse in Lettere e Beni Culturali, il Corso di laurea magistrale in Filologia Moderna e il Corso di … Youtube, Seguici su Indicazioni redazionali per la stesura della tesi di laurea Dipartimento SPGI Norme base La tesi deve presentare le seguenti caratteristiche: dimensione fogli: A4, orientamento verticale stampa fronte/retro colore del carattere nero font ammessi: Times new roman; Arial. Ghizzoni C., Cultura magistrale nella Lombardia del primo Novecento: il contributo di Maria Magnocavallo (1869-1956), La Scuola, Brescia 2005. Non è necessario presentare la tesi in formato cartaceo. NORME PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA (stabilite nel Consiglio del Corso di Studio del 19/07/2017) PREMESSA Le presenti Norme riguardano il Corso di laurea interclasse in Lettere e Beni Culturali, il Corso di laurea magistrale in Filologia Moderna e il Corso di … Norme redazionali per la stesura dei lavori di seminario e delle tesi/regolamento per gli esami. The Commercial Law Midterm and Full Exams will take place on Wednesday the 8th of July 2020. 4.5.4 “D” eufonicaLa “d” eufonica si aggiunge a “e” e “a”:•  se la parola successiva inizia con la stessa vocale (“Lo portò ad amare la letteratura”).•  nelle espressioni “ad esempio”, “ad opera”, “ad oggi”, “ad esso”, e “ad ogni”. 4.4 VirgoletteLe virgolette sono necessarie per segnalare:•  le citazioni dirette o letterali;•  l’uso metalinguistico dei termini (ad esempio: la traduzione di “universale”; il concetto di “identità”);•  eventuali citazioni interne a citazioni.Il laureando è pregato di chiedere indicazioni al relatore sul tipo di virgoletta richiesta per assolvere le tre funzioni precedenti. 4.1 Tabelle e figureNella tesi possono essere inserite tabelle o figure. Contatti Biblioteca di Ingegneria G. Ricerca nel Catalogo dei materiali open access dell’Universita unnibo Bologna. Altrimenti, è consigliabile inserire i siti citati in bibliografia.•  Filmografia → La filmografia si rende necessaria solo quando il numero dei film è consistente, cioè se supera indicativamente le cinque unità. La scelta del metodo di citazione dipende dalla disciplina e dal nome di ricerca e deve essere concordata con il relatore. Si raccomanda agli studenti che fanno uso di programmi di scrittura diversi da Word (Windows) di scegliere un tipo di carattere il più simile possibile a quelli suggeriti. 2. Norme redazionali per la prova finale/tesi di laurea ... Lettere, Firenze 2003. Indicazioni redazionali per la stesura della tesi di laurea Dipartimento SPGI Norme base La tesi deve presentare le seguenti caratteristiche: dimensione fogli: A4, orientamento verticale stampa fronte/retro colore del carattere nero font ammessi: Times new roman; Arial. Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna. Norme_redazionali_Sez_Letteratura.pdf (PDF, 198KB) Norme_redazionali_Sez_Linguistica.pdf (PDF, 68KB) Regolamento_esami_Sez_Linguistica (PDF, 31KB) Gli studenti riceveranno un messaggio di posta elettronica ... G. W. Allport, An Epistle to Thesis Writers. Altre indicazioni di carattere formale (l’uso delle virgolette, le modalità di citazione, ecc.) Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna Sono possibili variazioni nei dettagli, da concordare col proprio relatore. Facebook, Seguici su Norme redazionali tesi 1. Norme di redazionali per la Tesi — Lettere – Laurea – Bologna Il relatore e il correlatore possono, a loro discrezione, chiedere una copia cartacea della tesi. Norme per la redazione della tesi di laurea (pdf) Format slide per presentazione in Power Point (potx) Frontespizi * * in formato .rtf, modificabile con qualsiasi programma di videoscrittura. 3.2 La numerazione delle sezioniDi seguito è riportato un esempio di numerazione delle sezioni della tesi. La scelta del metodo di citazione dipende dalla disciplina e dal nome di ricerca e deve essere concordata con il relatore. Il modello autore-data consente di costruire un apparato di note estremamente economico, poiché non richiede la menzione di tutti i dati bibliografici dell’opera alla quale si sta facendo riferimento. 1 NORME REDAZIONALI INDICATIVE PER LA STESURA DELLA TESI DI LAUREA PREMESSA La struttura di una tesi è generalmente formata da: 1) frontespizio; 2) indice; 3) introduzione; 4) capitoli; 5) conclusioni; 6) bibliografia. Il Vademecum ha l’obiettivo di uniformare l’utilizzo di alcune norme redazionali cui i laureandi devono attenersi (ad esempio, impaginazione e numerazione delle sezioni). 2. Candidates will access the exam via the eol website, logging in with their institutional credentials. Gli studenti sono pregati di adottare le norme redazionali suggerite nel Vademecum sin dalla prima versione dei capitoli. Le difficoltà del lavoro che incontrerà nei prossimi mesi saranno diverse e non certo riducibili a meri problemi tipografici. Ricerca integrata in AlmaStart dei documenti disponibili in biblioteca o accessibili online per l’Università di Bologna libri, articoli, riviste, banche dati, collezioni AlmaRe e collezioni AlmaDL. spettano invece al relatore, al quale il laureando si premurerà di chiedere informazioni dettagliate. Quando il nome di istituzioni ed enti è formato da due termini, si usa la maiuscola solo per il primo termine (“la Commissione europea”, “il Partito comunista italiano”), tranne pochissime eccezioni (ad esempio, “le Nazioni Unite”);•  le feste civili e religiose (“il Primo maggio”, “la Pasqua”).Le minuscole si usano per indicare:•  i sostantivi di popolo (scriviamo “gli italiani”, così come scriveremmo “i poeti italiani”);•  gli aggettivi sostantivati indicanti appartenenza religiosa o politica (“i protestanti”, “i socialisti”). – Il corsivo viene utilizzato per i titoli di libri, saggi, ecc., o per le parole straniere (alcune parole Ghizzoni C., Cultura magistrale nella Lombardia del primo Novecento: il contributo di Maria Magnocavallo (1869-1956), La Scuola, Brescia 2005. La versione ufficiale non modificabile è quella caricata on line. Contatti Biblioteca di Ingegneria G. Ricerca nel Catalogo dei materiali open access dell’Universita unnibo Bologna. Link identifier #link-menu-primary-17352-27 Tesi ed esame di laurea; Link identifier #link-menu-primary-63764-28 Stage e tirocini; Link identifier #link-menu-primary-9784-29 Regolamenti didattici; Link identifier #link-menu-primary-62411-30 Modulistica; Link identifier #link-menu-primary-25191-31 RICERCA . Norme redazionali per la prova finale/tesi di laurea ... Lettere, Firenze 2003. Please refer to the Oxford University Standard for Citation of Legal Authorities at http://www.law.ox.ac.uk/publications/oscola.php. Nel caso di unodue o tre curatori si dà la precedenza al titolo; in caso di più di due curatori, si cita solo il … Come segnalato nella sezione ‘Informazioni generali e calendario della prova finale’, il laureando può scegliere di scrivere la tesi avvalendosi di uno dei seguenti tipi di carattere: Times, Courier o Helvetica. Formattazione Il testo devo essere redatto utilizzando il font Times New Roman. Norme tipografiche Eventuali eccezioni possono essere adottate solo in un’ottica di coerenza interna al testo, o preferibilmente alla rivista, e comunque comunicate preventivamente alla redazione. dimensione del carattere: 12 pti interlinea: 1,5 ri margini: J. Randolph, A Guide to Writing the Dissertation Literature Review, in PARE, 2009. Note legali, Lingue, Letterature e Culture Moderne - LILEC, Vademecum: norme per la redazione della prova finale, Seguici su In 2016, she earned her PhD in Television Studies at the University of Bologna with a dissertation on the history of the relations between business models and aesthetics in US TV series. A Guide to Writing the Dissertation Literature Review, in Practical Sarebbe inoltre auspicabile che si avvalessero delle medesime norme anche nella stesura di eventuali tesine d’esame, relazioni ed esercitazioni scritte. Twitter, Seguici su IMPAGINAZIONE Testo giustificato in corpo 12; interlinea 1,5; margine più ampio a sinistra per lasciare spazio alla rilegatura. Instagram, Seguici su