Come se avessi voluto insegnare loro qualcosa, come se, facendo così fossi un loro amico, ma le hai perse e basta. che vada bene a tutte e due Chiamiamola Lo Scopo. Sono un romanticone dentro, ma non so da dove iniziare. Adesso no, non corro più dietro a nessuno. Non cerco nessuno, non cerco nulla. Paure sconfinate e piedi piccolissimi che non ti permettono di scappare abbastanza lontano. Caro qualcuno, può sembrare stupido e insensato, ma io ti ho sempre immaginato come la notte in cui ho vomitato tutto lo sporco che mi porto dentro. Questo mese abbiamo intervistata un’utente attiva che da anni posta sul suo blog Tumblr @tittiloi le sue bellissime foto artistiche. Escono e hanno più libertà rispetto a qualsiasi generazione che li ha preceduti, i genitori lavorano, stanno coi nonni, i nonni lavorano, stanno da soli, è vero che passano del tempo su internet, ma non sono conoscitori dell’informatica come la nostra generazione, usano gli smartphone, usano i tablet, ma manco troppo, sono per il veloce, subito e immediato, usano instagram, quindi vanno in giro, stanno fuori di casa. ma ti chiedo una cosa: trattami come sempre, non sono diversa sono sempre io.. mi hai vista mostrare maschere diverse ogni giorno senza accorgerti che infondo, io non c'ero quasi più. Buona lettura a tutti. la felicità la dobbiamo spezzare Ah già, non ce l’ho, l’ho lasciato a casa. Lo cerco nelle tasche della giacca. Nessun benpensante si metterà in ginocchio oggi, non gliene frega un cazzo. L'odore dell'essenza di trementina, del legno bruciacchiato dal pirografo. Quanto ti divertivi nel dover tutto solo a te stesso? Please make sure you're using the latest version of, “Stai bene da sola, ma da sola soffri tanto. Mi guardo attorno. Figurati! ma felice veramente Non manca molto al mio cedimento, sto per cadere. Sei pronto? Ti adatti e porti le tue necessità in altri luoghi e di solito gli altri luoghi che accolgono bisogni non primari, ma necessari come il tempo libero, la giovialità e la convivialità, il relax gratuito e perché no anche una canna in compagnia, oggi sono i posti più trascurati, meno tenuti in considerazione, più fuori dal giro “sicuro” e sotto controllo. Voltandomi a sinistra trovo l’altalena e ricordo la sensazione del mio viso illuminato dal sole mentre tu da dietro mi spingevi. Sei spostato? E di non dimenticarmi.“. Sono io, cerco Dio, sto nell'oblio / Vengo dal buio come Bruce Wayne / … Posso sembrare cattiva, stronza, senza cuore, ma è solo quello che voglio mostrare agli altri. Come un viaggio senza meta per il gusto di viaggiare, un tuffo verso l'ignoto. E ricordami. allora devo condividerla tu sei imperfetta così tuoi graffi sulla pelle Sai cosa c'è? Eri convinta di non essere abbastanza. Come se servisse a qualcosa parlarne, che poi anche quando parli di questo argomento nessuno tra chi dovrebbe ascoltare la richiesta di aiuto lo fa. Il significato che ha per me sarebbe fuorviante, influenzerebbe l'utente che osserva. Quali preferisci? La sicurezza, la paura, la frustrazione, la propaganda per voti in un mondo di politca vecchia e sorpassata, non può levare la libertà, perché gente che vive il posto in cui abita, attivamente, costantemente, continuamente e profondamente crea sicurezza, elimina spazi non protetti. Signorina, so di non essere uno sconosciuto per Lei. Raccontaci qualcosa di te. Perché c'è qualcuno che mi sta aspettando. se no si tratta di una felicità che Quando lo dico a mia madre mi risponde sempre che non posso dirlo, che faccio peccato. [458] Alla fine non sono più niente, non voglio essere più niente, non cerco di essere niente. Ho un'enorme curiosità! Cosa amano di più secondo te? I ragazzini stanno nei parcheggi, nei vicoli bui sotto i porticati quando piove, seduti sui gradini dei posti in cui non vengono cacciati per troppo casino, quindi appartati ed esclusi. per un periodo avevo smesso però. E non sono solo le botte a far male, i lividi passano, sempre che non riesca ad ammazzarti, sono le minacce, lo starti addosso perché non si rassegna ad essere stato lasciato, e allora spia i tuoi accessi sul telefono e ti insulta, invade la tua vita e i tuoi pensieri facendoti temere, e ti costringe a guardarti le spalle mentre tu vorresti solo guardare avanti, e pubblica le foto della tua intimità sui social sapendo che sarai tu ad essere giudicata e additata come la puttana, tu che non avresti dovuto inviare quel video. Non ti controlli, non ci riesci e credi che sia un male, invece è meraviglioso, sei un fiore selvatico, uno di quei fiori che non si può cogliere ma solo guardare. Quando ti riprendevo col cellulare perché avevo bisogno di ricordarti per sempre così sorridente. Tiziana, benvenuta! perché lo sai che senza te Un grosso abbraccio, alla prossima giovane vita! si mamma, ero autolesionista e non ho neanche avuto le palle di dirtelo in faccia ma non avrei potuto sopportare il tuo sguardo deluso, come se avessi ferito anche una parte di te. You are using an unsupported browser and things might not work as intended. Su persone che vanno via. Non vado mai bene… Mi sento ogni giorno scarsa e codarda. con me Quando Capiranno che se non mangio non mi succederà niente di brutto? Mentre mi si spezza il cuore e io rimango in silenzio, senza riuscire più a difendermi. La cosa che più mi fa paura: la solitudine. non venirmi ora a farmi la solita predica anche se me la meriterei tutta, ma sto già male di mio per questo ti tratto così da schifo. Ma non ti cerco. Perfino il modo di respirare. Nel corso degli anni ho imparato a mie spese che da questa vita non si scappa. Possiamo sentirci soli, ma non siamo soli. O insomma, quasi. fa male averti deluso così tanto, non volevo essere un peso. ma per riuscirci devi esserlo anche tu E per questo ringrazio il mondo, lo apprezzo tanto. Assurdo a pensarci. Caro qualcuno, questa volta sono davvero stanca. Credo semplicemente che molti guardino le cose con sguardo simile al mio e spero di emozionarli, quanto meno…di non annoiarli. Sono qui che ti guardo, assomigli ad una poesia che nessuno mi dedicherà mai, una di quelle poesie che a leggerle pensi che sarebbe stupendo se qualcuno ti vedesse in quel modo e ti amasse così tanto, invece niente, ma non per questo sei meno bella, non per questo, mai.”, “Le persone che mi hanno detto “sono qui per te” sono le stesse che ora non sanno di me, di come sto o di come mi sento, del fatto che non provo più nessun sentimento.”. Non passa giorno in cui non mi torturo ricordandomi quello che è successo, ricordandomi ogni singolo insulto o cattiveria che fino ad ora mi è stata detta e tutto quello che ho sopportato a livello mentale. Quando piangi è perché speri, speri e non vuoi ammetterlo. Non so dove mettere le mani, come a teatro le prime volte. La prima cosa che disse quando il proprietario avanzò la richiesta fu: Sì, ma qual è lo scopo? Ma solamente, per abbracciarmi forte, tanto da non sentire più … Mi manchi tu. E mi manca saperlo. Mentre ripensavo spesso “avrei voluto” o “se avessi fatto” e credevo fosse ormai un ricordo, malinconia. Se lo scopo porta più benefici che costi, se lo scopo è umano, se crea qualcosa di costruttivo ed istruttivo ed educativo, se lo scopo non toglie o se dà in cambio. In centro c’è l’ordinanza del decoro, quella del bivacco, quella dell’inquinamento acustico, non ci sono panchine, i parchetti chiudono alle 18.30, in giro una birra non la puoi portare, la devi bere al chiuso o comunque prenderla in un locale e quindi spendere, se vivi con i tuoi difficilmente puoi invitare gente a casa e quindi che fai? Ma il dolore di non avere qualcuno accanto con cui potermi liberare, su cui appoggiare la testa e i pensieri, qualcuno da difendere, a cui donare tutto, che mi faccia sentire bella e sua e felice per niente, io non l’ho ancora trovato. Hai idea di cosa vuol dire vivere con la guerra nell’anima e non riuscire a dirlo nemmeno una sola volta? No, non sei tu il problema. Perchè non amo nessuno? Qualcosa in grado di aprire quella cazzo di gabbia che ti ritrovi nel cervello e che a volte non ti fa respirare, qualcosa che non faccia più accendere il fuoco in petto ogni volta che non raggiungi gli obbiettivi, che non ci arrivi, che ti incazzi e prendi a pugni la parete. hai presente l'autolesionismo? Qualsiasi cosa accade, qualsiasi siano gli ostacoli che il destino vi pone davanti, troverete il modo di restare, sempre. Luglio:Scusa, non sono potuta venire.Ultimamente sono in ospedale a fare continui controlli,ma ti prometto che compenseró al più presto.Ah,continui a mancarmi, Agosto:buon compleanno amore,ci vediamo dopo, Settembre:Sai, sto male.sono ricoverata in una clinica.Dicono che se non mangio non posso riprendermi. è già tanto che sono riuscita a confidartelo. Hai progetti? Beh io ho detto alla ragazza che mi piaceva cosa provavo e così ho scoperto che si era fidanzata. Ok, ma i cittadini? E io sono consapevole di avere un carattere strano, che non sono la persona più aperta di questo mondo, che se m'incazzo me la prendo con tutti, che spesso mi isolo, che spesso entro nel mio mondo e non lascio entrare nessuno. E ci si rifugia poi nel corpo dell'altra, per vivere l'estasi massima, completa, mitica. Alla fine la classe è scoppiata in più fasi di pianto intermittente. Gli spacciatori. Voglio dire, noi intesi come genitori ed educatori delle generazioni successive, noi che abbiamo tanti buoni propositi e ambizioni e sappiamo cosa è giusto e cosa no, noi sappiamo se c’è qualcosa di meglio di un parcheggio del carrefour? Buona lettura! Perchè non amo nessuno? La tua stupida amica ti ha detto che ci sarà sempre? 18 anni, Lombardia. Abbi cura di splendere. Altrimenti ce ne andiamo nei parcheggi dei Carrefour non controllati ad ascoltare la trap e per l’ennesima volta tra vent’anni ci sentiremo dire che siamo un popolo di ignoranti, razzisti, fascisti. In cui non perderti più. A me è successo una volta. Forse ci sono più posti da sedere nel parcheggio del carrefour che non intorno alla piazza principale dove al massimo se ti siedi su un gradino ti vengono a cacciare per bivacco. Non riesco a guardarmi allo specchio per più di due minuti senza che il mio cuore si scurisca. Non ne posso più, cerco una via di fuga ma non c'è, soffoco, muoio. Ma da qualche giorno non cerco più di nascondermi: so che è arrivato il momento, ecco. Non ci riesci a dirgli che del loro spazio di merda non te ne fai niente, che vorresti soltanto che qualcuno ti stringa forte la mano mentre attraversi l’inferno, che stia pure in silenzio ma che sia con te. E neanche tu ne hai. Parlo tanto se sono dell'umore,rido tanto e cerco di far ridere gli altri. L'ho aperta, come un vaso di Pandora ed ora faccio tutto quello che non ho mai fatto prima. Gennaio:Mi manchi lo sai? perché io possa chiamarla felicità stavo scomparendo. E tu le credi? Anonymous asked: non sto bene, nessuno mi capisce. Eppure ci sono momenti in cui proprio non riesci a farne a meno, in cui il mondo smette di girare(…). ... mentre cerco la mia dignità, ... Ma non è più sabato e non sale lo stimolo Si riparte a vagare, non si sa dove nè come Ma siamo sempre noi, sempre noi. So che per qualche strana ragione non riesco a spiegare quello che mi succede e so anche che le persone non capirebbero. ... mancanza mi manchi amore amore finito frasi vere frasi tumblr mi hai ferita ma non riesco a dimenticarti piangere tumblr ti prego torna. Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare, che mi manchi e che ti penso. Faccio nuove amicizie, mi innamoro di nuovo, difficilmente però accade, ma nessuno mai potrà sostituirle, perchè le emozioni che ho provato con loro non si possono imitare. Arrivò lavoro, matrimonio, una sola opera d’arte, i miei 2 figli, poi il divorzio. Hai capito cosa intendo? sono un io più giovane che parla, volevo solo vedere cosa stava succedendo e magari ricordarti cosa significa essere un me più giovane o rimediare a qualche errore, se fatti. Ero troppo piccolina per poter ricordare, il mondo è stato egoista su questo. E da cui non riesco a difendermi. E non ti dirò mai di smettere di lottare perché non devi mai mollare. Hai un migliore amico? Non importa se avete litigato e se a volte non vi siete capiti, se la vita vi ha diviso in più occasioni. Ma il parcheggio del Carrefour non vieta, dà. Guardarsi gli occhi d’acqua allo specchio aspettando che si asciughino, per poi riapparire tra la gente sperando che la voce non sia tremante. Andare a nascondersi quando il cuore scoppia e far uscire le lacrime il più presto possibile altrimenti ‘gli altri se ne accorgono’, come se piangere fosse un disonore. Ma a un certo punto s'accorge che la vita è tutta una bestialità, e allora dica un po’ lei che cosa significa il non averne commessa nessuna: significa perlomeno non aver vissuto, caro signore.” Anyway, il punto sta almeno nel provarci, nel dire ho fatto di tutto per raggiungere quel progetto di vita che avevo (o che ho ancora) e soprattutto nel godersi la giornata all’interno del percorso perché il domani non è mai certo, la giornata standard è una giornata in parte bella vista dentro ai momenti negativi, anche se spesso non lo realizziamo appieno. Sep. 12 2020. Hai sempre amato viaggiare, hai sempre voluto essere libero e senza nessuno che ti dicesse cosa fare. perché te lo meriti più di tutti gli altri Lo scopo è di togliere anziché dare. lo so che dirai che c'è gente che stà peggio di me e lo so, ma il problema è più complicato. Lavoro su più livelli, partendo dai colori chiari, fisso con legante, asciugo e poi inserisco gli scuri diluiti e li lavoro spruzzandoci alcol, o usando la plastica, vecchie schede bancomat, pezzi di cartone, spatole, dita, spugne, bastoncini, carta con texture, stoffa, libertà! Non ho nessuno, sono completamente sola e questa cosa mi spaventa a morte. Non ci sembrava vero: un posto così sconosciuto e abbandonato reso comunque magico da qualche buon’ anima. Ho paura delle persone,forse del mondo..ma non mi privo,non mi fermo insomma. non mi accontento mai. Non mi importa come appaio alla gente, non mi interessa se pensi sia una cattiva persona, non mi interessa più. Profumi molto, se tu fossi un ricordo saresti l’odore delle lenzuola appena lavate, se tu fossi in me ti ameresti come gli uccellini amano volare, di un amore necessario. Certe volte sento il tuo nome in giro,certe volte ancora ti aspetto la mattina all'angolo per salire a scuola insieme. Tu sei i tuoi sogni. Tu sei sempre in ritardo, così fumo la mia sigaretta e aspetto di sentire il rumore dei tuoi passi che fanno scricchiolare le foglie cadute. Spero che te ne servirai per avere la forza di riuscire a prenderti ciò che vuoi. Sogno intensamente la pensione. E allora dove cazzo era quando volevi morire? so che per te ora sarà dura accettare questa cosa. Non mi fido della gente. sono infatti stati pochi quelli a tenermi stretta per quello che sono. Per questo, caro qualcuno, io t’immagino come la notte in cui finalmente mi sono liberata. Perchè adesso non ho niente di lui, non ho l’amore, non ho il ricordo, non ho la sicurezza che m’avrebbe amato follemente. Importa solo come sei vestita, o che probabilmente un po’ te la sei cercata, importa che lui, la bestia, ti ama, è un buon padre di famiglia, oppure è da comprendere, ha perso il lavoro, e tu non sai stargli vicino. Disegnare su iPad, la pittura ad olio. Sep. 21 2020. Qual è lo scopo di chiudere i parchi alle 18.00? E poi ho immaginato me accanto a te, che nemmeno ti conosco, a bere whisky e a parlare di cose che molto probabilmente non interesserebbero a nessuno. non ti cerco più non ti scrivo più non ti guardo più ma questo non significa che io abbia smesso di amarti non significa che io non sarei qui ancora qui se tu tornassi non significa che io nel profondo di me in un angolo del mio cuore sperduto che nessuno può vedere non … Per ora il post rimane così che mi è sceso l’umore giusto per scrivere, tra qualche giorno vado avanti e concludo il post. E invece mi ritrovo sempre allo stesso punto, annaffiata dalla fretta di chi mi vuole bene, affidando le mie speranze di ferro su persone di cartone. Caro qualcuno, ho avuto una vita difficile. il tuo fottuto amico non c’era. Non ci sono piazze accessibili, non ci sono luoghi di ritrovo e incontro generici tenuti bene e dedicati proprio ai “giovani”, non ci sono spazi creati apposta per questa nuova massa che ha necessità diverse, ha più tempo, più libertà, più stimoli mentali, si annoiano più facilmente, dovremmo dar loro la possibilità di fermarsi ed incontrarsi in posti accoglienti, adatti a loro che non siano le scuole o gli oratori (in cui non vanno più). Se guardo davanti invece, gli alberi illuminati dalle luci di natale. Vorrei sedermi accanto a te e raccontarti tante cose, farti sentire tante cose, farti provare tante cose. e vado allo sbando Tendo a isolarmi nel mio mondo e a non permettere a nessuno di entrarci. che ami chi ti ama e chi si merita di amarti Non sono più Tiziano Terzani. Edit 2020: avevo scritto un bel post e in parte mi spiace rifarlo da zero ma il fatto è che quando sei fuori dalla merda è facile parlarne, quindi riscrivo questo post da zero mentre io stesso mi ci trovo, nella merda. Vuoi parlarci un po' di questa tecnica? Frasi Tumblr♡ — Perdo il tuo sguardo Cerco il ricordo Lo fermo,... 1.5M ratings ... Da ragazzi si è più ingenui, o più generosi, e il dolore fa parte della posta in palio. Voglio che ci vada bene, ma insieme Novembre:Mi sono ripresa,dovrei tornare a scuola Tra pochi giorni.Ci vediamo all'armadietto 21. Sì. Febbraio:È già passato un mese. Ti ricordi quando trovammo tutto addobbato per la prima volta? E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse. Non riesco a crederci. Da piccola amavo tanto disegnare, colorare, creare qualsiasi cosa, inventare. Una grande passione, un modo immediato per esprimermi e la sintesi di ciò che ho studiato (architettura, arte e grafica). Tutti ad autocelebrarsi per una nuova legge o per le pene più severe che tanto nessuno applicherà. Dimmi che le ho chiesto di essere mia per sempre su quella spiaggia, mentre camminavamo riflessi nell'acqua color dell'alba mentre il silenzio e la marea è l'unica cosa che ci circondava? C'è che l'amicizia va in due direzioni eppure tra di noi ormai è un senso unico. Nonostante tutto. A proposito!!!! A quei tempi l’arte? Tu sei la tua luce. Escono, io li vedo, non so quanto voi andiate in giro, ma escono, stanno in giro, ci sono, questa massa di adolescenti, pre adolescenti e post adolescenti escono, per carità fanno risuonar le casse con la loro trap che ho dovuto iniziare a conoscere e capire, sono molesti a modo loro come lo eravamo noi, più maleducati? È la perfezione e se tu stai con lei, se lo merita. Odio il caldo. L'ha sempre amata. Io non lo so cosa vuol dire regalare un cuore. Ma questa tipologia di cose dipende da persone esterne e non da noi stessi quindi è un qualcosa di esterno e non una nostra reale decisione. Ve la dico io la verità, la verità è che siamo tutti dannatamente soli. Abbastanza intelligente, abbastanza interessante, abbastanza bella... E se non ami prima te stessa, piccola, non puoi amare nessuno e, nessuno, potrà mai amarti davvero. tipo che gli occhi tuoi sono pieni di cose belle Certo, ci sono persone che riescono a superarle o a conviverci ma io, no. Non sopporto più nessuno. Perché allora sarete soli, ma insieme. In un abbraccio infinito. Cosa attira di più i tuoi follower? Nel parcheggio si creano gruppi di individui, gruppi di amici o di simili, gente che si incontra lì per caso o che si dà appuntamento lì per iniziare la serata, per finirla, molto spesso ragazzini anche adolescenti che ci si ritrovano proprio come luogo di movida. ora che sai il mio piccolo grande segreto tienilo per te. Quante ne abbiamo passate in questo semplice parco, seduti sempre sulla solita panchina. Aprile:Oggi sono passata a trovarti.Ti ho portato delle Margherite bianche.C'erano anche alcune rose... A quanto pare non ti coscevano abbastanza, perché a quest'ora dovevano sapere che ti facevano schifo le rose. La cosa che più mi fa paura: la solitudine. Questa volta ho perso la speranza, questa volta non rimane più niente di me: resta solo l’amore che ho regalato alla mia famiglia, insieme alle loro chiacchiere che non fanno altro che opprimermi l’anima. Una volta avevo l’abitudine di correre dietro a chi se ne andava così, lasciandomi con un mucchio di polvere tra le mani. Non da quello che dovrebbe, ma almeno non toglie. è questo che significa essere me e te. forse il più plausibile motivo è stato il fatto che non riuscivo ad accettare la realtà, come stava andando la mia vita e il mondo che avevo attorno. boh, non è felicità scusa se non sono la figlia ideale che avevi desiderato e ti assicuro che il tuo sguardo afflitto basterebbe a spezzarmi il cuore. La fottuta, insipida, schifosa, rivoltante verità?  I tuoi abbracci. Crea un circolo virtuoso e offre alle persone posti in cui confrontarsi, vedersi, anche litigare, ma fa aumentare il desiderio di vivere il posto e farlo insieme. Hai paura ad aprirti con le persone, continui a non saperlo fare; sei simpatico e tutti ti vogliono bene, ma non parli di te e se lo fai, svincoli. Non lo ammetteresti mai, ma si vede da come sei gentile con chiunque, anche con chi non lo merita per niente. È un segno di debolezza, di non essere all'altezza. Faccio una digressione. Hai sorriso oggi? non dipendevo da quello, era uno sfogo per me, ma avevo capito che era il peggior sfogo del mondo. Stammi bene e ricordati di chiedere la ricetta della zuppa di carne alla mamma! Chissà come sono ora, chissà dove sono ora e chissà se mai mi verrà in mente di rileggere questa lettera. E non hai idea di quanto possa essere doloroso vedere gli altri allontanarsi un po’ più da me per amare l’amore, mentre io rimango sempre allo stesso punto. ma so che lo vedrò e che non mi guarderai mai più allo stesso modo. Sono stanca di dover essere sempre io a cercati con un messaggio e a volte nemmeno rispondi, sono stanca di doverti chiedere come stai sapendo che tu me lo chiederai solo perché la domanda te l'ho fatta io. eppure, anche quando stai male, sei sempre pronta a curare Detesto il provvisorio, conosco bene la vita: so che tutti sempre tradiscono tutti. Ciao Antonietta! Maggio:Tra pochi giorni ci sarà la gita di classe.ho deciso di non andare, perché non me la sento di lasciarti da solo.come sempre dopo passo eh, puntuale. Cos’hai sognato? l'importante è imparare dagli errori e io lo sto facendo. “Ti resto accanto anche quando non mi vedi. Quindi te stai lì e mentre ti ubriachi come cristo comanda ti passa tra le gambe lo spazzino con l’acqua che sì ti tiene pulito il culo, ma insieme ti mantiene coi piedi per terra con le sue incursioni facendoti continuamente tornare alla realtà. E quando dopo la novantesima volta dico basta, non torno indietro. non so manco camminare più Chissà se siamo tornati a parlarci, chissà dove sono e se gli manco, mi piacerebbe saperlo. è passato molto tempo dalla prima volta. Ma non ne ho la forza. e mi sono accorta di averti fatto più male di quanto ne avessi intenzione di farne a me. E’ una questione di qualità. lo so che è tutta colpa mia e che sto facendo una grande cazzata ma tutti sbagliano, no? La tua Presenza. Mi spiego meglio: per tutta la mia vita mi sono ritrovata immersa in momenti talmente difficili che, ogni volta, mi toglievano il sonno, la fantasia... la sicurezza. Ma anche che i periodi di buio si alternano a quelli di luce, sempre. Andando verso mete più “sicure” e abbandonando i propri sogni si perde qualche pezzo di se... il punto è che una vita senza sogni è come un pacchetto regalo vuoto, e non so te ma personalmente non ci sto a vivere di maschere recitando la vita di qualcun altro invece che la mia. Non vivere senza pensieri, ma vivere senza preoccupazioni. Mi sono abituata così in fretta alla tua presenza, dopo poco tempo era come se ci fossi sempre stato. Grazie per aver scelto il mio blog. Per tutte le volte che non riuscirai a dormire. Perché guai se dici loro che non ci son stati, ti ammoniscono con “lo sai che ci tengo a te, ti ho solo lasciato spazio!” E tu non ci riesci a dirglielo, non ci riesci che non hai bisogno del loro fottuto spazio, perché ne hai troppo intorno, perché sei lontano mille miglia dal mondo e non riesci a tornare a casa, a te stesso. Dicembre:Qui sono tutti convinti che stia ancora male. Please make sure you're using the latest version of. Quando lavoravo in un’altra azienda c’era un consulente che doveva sistemare delle procedure, processi e procedure se fatti bene tengono in piedi l’azienda. perché quando vado avanti e tu resti indietro Ma non per gridare ancora, Non per farmi del male. E quindi, sei schifosamente solo quando ti guardi allo specchio, ti rivedi in quell'angolo a piangere? Anche oggi. Ma posti per loro ne abbiamo? Ho paura di non essere all’altezza di questo mondo. Per preoccuarmi. Anni ‘80, esami di terza media, l’insegnante d’arte mi saluta: sei molto portata per l’arte, coltivala, mi raccomando, non la abbandonare mai! So che non è per niente facile starmi accanto, non sono brava a spiegare ciò che sento, non riesco a esprimere i miei sentimenti e, spesso, per paura di non essere capita, evito discussioni e mi tengo tutto dentro. Quando scoppia il temporale, non te la prendi con nessuno: le nuvole non ti conoscono. Non c’è. L’ho osservata a lungo senza che Lei se ne accorgesse. Perché si, non c'è nulla di errato nel tuo carattere, o nella prospettiva in cui guardi il mondo, o nel modo in cui cammini o provi a nascondere un sorriso. Ad esempio lasciarti sfogare e per poi sentirti più leggera, parlare e sentirti ascoltata, svelare le tue paure e sentirti capita. Non le cerco più, mi faccio forte perchè so che è giusto. Mi piacerebbe riuscire a cercarti. In università ci avevano fatto fare ai nostri reciproci compragni una domanda (in un’esperienza pratica guidata) ossia “cosa vuoi?”, ripetuta over and over. Però, ecco, non permettere mai a nessuno di mettere in dubbio quello che hai dentro, tu sei molto di più di una definizione! Giacomo Leopardi (o io, è uguale) ... Ci sono leggi che governano il mondo e che non sono né pro né contro di noi. Non cerco altro fuorché il vero, che ho già tanto odiato e detestato. Anche se andrà tutto male sorridi e vai avanti, è una brutta giornata ma non una brutta vita. Le persone non … Vuoi che le persone ti vogliano bene, e per quanto tu cammini con l’aria di chi non ha bisogno di nessuno tu hai costantemente bisogno di qualcuno. Il decoro. perché soffrire porta con sé rinunce ma ti fa crescere E di quella volta in cui non mi reggevo in piedi e tu mi afferravi sempre al volo? che trovi quello che cerchi Il punto sta nell’essere forti a sufficienza per rivederla, la luce. Quindi rialzati, ricomincia da capo, ricomincia da zero, ricomincia da te. non so da dove cominciare ho così tante cose da raccontarti che non riesco a trovargli un'inizio o una collocazione nel tempo; avrei dovuto iniziare anni fa ma non ci sono riuscita ma forse per iniziare questa lettera dovrei partire da settembre del 2015. il mese che ha cambiato la mia vita... non in meglio. Ma io sono già piena di te, non lo capiscono, Ottobre:Oggi Compio 16 anni. E pensiamoci. Non sono desiderata, non vengo cercata, nessuno mi ha mai detto “aspetta, rimani con me.” E sto per rimanere da sola. In cima a tutto c’è l’acrilico e uso tecniche miste. E ora come sei? Esci? che ti guardi allo specchio e ti apprezzi Non Scherzare Lyrics: Yah, non scherzare, siamo in quattro sopra un mezzo / Non mi vedi? tanto a nessuno importava. Se sì, ti prego! e poi voglio che resti non ti cerco più non ti scrivo più non ti guardo più ma questo non significa che io abbia smesso di amarti non significa che io non sarei qui ancora qui se tu tornassi non significa che io nel profondo di me in un angolo del mio cuore sperduto che nessuno può vedere non … per sempre o poco più Mi è venuto a mancare l’uomo che doveva insegnarmi ad amare, non mi ha dato il tempo di salutarlo, di capire un po’ di più. Ma caro qualcuno, non è quello che mi rende felice. Se voglio fare una cosa la faccio, senza pensare troppo. Diamoci un'età, come una scadenza, che dici? voglio che tu sia felice una volta e per tutte Non so dire cosa amino, a volte mi dicono che ho fatto qualcosa di dolce, ecco, forse i fiori piacciono di più, spesso i miei fiori sono astratti per il motivo che qualsiasi fiore tu ti inventi di sicuro in natura esiste. Sono una persona negativa con me stessa, ho sempre paura che possa andare tutto male che non vada per il verso giusto,vedo solo il peggio in ogni cosa soprattutto in me… mi fido più di nessuno e a volte nemmeno di me stessa…. Qual è lo scopo di non far mangiare in giro per il centro o non far portare bicchieri di alcolici a spasso? Io invece, mentre scrivo questa lettera, di amore, come sempre d'altronde, ne capisco proprio poco. Il giorno prima non eri nessuno, il giorno dopo sei entrato nella mia vita. settembre, ottobre, novembre, dicembre, gennaio... i mesi si sono susseguiti e io cadevo sempre più infondo, sola. E renderti conto che non sei tu il problema, che non hai alcuna colpa se gli altri ti hanno calpestato troppe volte, se gli altri ti hanno indotto ad odiarti, a farti smettere di volerti bene.

Polpette Di Tonno E Philadelphia Giallo Zafferano, Fuochi D'artificio Rimini 2020, Storie Per Bambini Corte, Allevamento Gatti Europei, Frasi Sulla Fame Di Vittoria, Outfit Con Camicia Blu Uomo, Centro Commerciale Più Grande D'europa 2019, Signor Burns Malattie, Feste E Sagre In Sicilia Febbraio 2020,