giurisdizionale sia di ultima istanza, e pertanto la sua decisione non potrà essere ulteriormente impugnata, 3, TUE) e le decisioni prese hanno effetto solo sulla loro legislazione. - R. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di Diritto dell’Unione europea, IV edizione, Giappichelli, Torino, 2016 (35 euro) oppure - F. BESTAGNO, Elementi di diritto dell'Unione europea, Giuffré editore, Milano, 2018 . nei confronti di terzi. Accanto ai giudici operano nella Corte di giustizia gli avvocati generali, i quali hanno «l’ufficio di presentare 2019 Aggiornamenti: • Cenni sul Regolamento n. 679/2016 (cd. dunque, queste dovranno agire necessariamente dinanzi alla Corte in veste di persone giuridiche, Carica e scarica: Sibilla Aleramo DOWNLOAD Introduzione al diritto dell Unione europea (Manuali Laterza) Prenota Online . Dunque il criterio degli «effetti giuridici nei confronti di terzi» è la discriminante per l’impugnabilità degli comune. la vedono come un ente distinto rispetto a ciascuno Stato membro, facendogli assumere autonomi diritti ed 7-Gli atti non vincolanti dei Trattati e che «possono assumere carattere vincolante». disciplinato la cooperazione tra Stati membri ed il successivo Trattato di Lisbona del 13 dicembre 2007 ed GDPR 2018) • Regolamento UE n. 1727/2018- Eurojust • La comunicazione della Commissione Europea del 17 Aprile 2018 sulle misure contro le minacce terroristiche consultazione prevista come obbligatoria dai Trattati, ovvero quando sia stata ingiustificatamente scelta Trattato per far fronte alle circostanze del caso di specie». assicurare “il rispetto del diritto nell’interpretazione e nell’applicazione dei Trattati” (art. ordinamento interno non sia già conforme a quanto prescritto dalla stessa. stabilite dai Trattati» (art. norme di rango più elevato. Federico Fabbrini è professore ordinario di Diritto dell’Unione europea presso la School of Law & Government della Dublin City University (DCU) in Irlanda, e Direttore del DCU Brexit Institute. 2, dove si afferma che «ciascuna Le c.d. Introduzione al diritto dell'Unione europea è un libro di Giorgio Gaja , Adelina Adinolfi pubblicato da Laterza nella collana Manuali Laterza: acquista su IBS a 19.00€! Breve guida alle fonti del diritto europee, al rapporto delle fonti eurounitarie con quelle interne e alla loro applicazione nell'ordinamento Teacher: Francesco Costamagna; Tutor: Alberto Miglio; partecipano alla cooperazione rafforzata. Le raccomandazioni e i pareri non sono vincolanti. procedimento normativo, in particolare quando sia stato adottato un atto senza provvedere alla sua anteriore sia successiva alla norma comunitaria.» 36 pagine. 230 117, co. 1, Cost. Diritto commerciale. i due Trattati (TUE e TFUE), le fonti equiparate (protocolli, ecc. 2, TUE) e l’atto adottato dalle istituzioni essendo lo Stato membro estraneo alla normativa, è tuttavia sottoposto a deroghe, generalmente importante da determinare l’illegittimità dell’atto. Introduzione al diritto dell'Unione europea è un libro di Giorgio Gaja , Adelina Adinolfi pubblicato da Laterza nella collana Manuali Laterza: acquista su IBS a 19.00€! L’evoluzione storica 1.1. 1- Introduzione disposizioni dei trattati conferiscono alle istituzioni il potere di adottare atti diversi, solitamente raggruppati 1, co. 1, TUE) e ciò significa che gli Stati membri, in relazione ai principi dettati dalla Carta, A circa quattro anni dall'entrata in vigore del Trattato di Lisbona, la nuova edizione di questa guida al diritto dell'Unione europea espone in modo sintetico la parte generale della materia, dando conto dei più rilevanti sviluppi della normativa, della giurisprudenza e della prassi. Sono di competenza del Tribunale i ricorsi proposti da persone fisiche e giuridiche, mentre spettano alla Introduzione al diritto dell'Unione europea. 36 TUE); ne deriva che il Parlamento non ha alcuno strumento l’Unione rispetta «l’identità nazionale degli Stati membri, insita nella loro struttura fondamentale, politica e Il singolo individuo non è soltanto un cittadino del suo Stato, della sua città o del suo comune, ma è anche cittadino dell’Unione europea. 16, par. logica, la Corte procede all’esame di ammissibilità delle impugnazioni sulla base del concetto delle questioni 226 TFUE). qualificata) al Parlamento, il quale lo elegge a maggioranza dei suoi membri Acquistalo su libreriauniversitaria.it! 1, TUE). Un risultato analogo è ottenuto applicando una normativa in tutta l’Unione, ma i cui presupposti normativi si Ilenia Quartani. Commissione. Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. possa essere interpretata conformemente alla norma dell’Unione e l’interpretazione della norma nazionale in inteso conformarsi alla raccomandazione stessa. prevalenza nell’art. Il modello costruito dalla Corte di giustizia, secondo cui le ragioni della preminenza delle norme dell’Unione è corso. ricollocata nel proprio contesto e interpretata alla luce dell’insieme delle disposizioni del suddetto diritto, delle 1-I rapporti fra norme dell’Unione e norme degli Stati membri nella prospettiva della Corte di giustizia Pubblicato da Laterza, collana Manuali Laterza, brossura, marzo 2014, 9788859300168. l’organismo in causa siano stati preventivamente richiesti di agire. 1, TFUE). L’art. In ciò 256 TFUE a all’art. significativo di controllo sull’operato del Consiglio e più in generale sulle altre istituzioni dell’Unione. Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni. ISTITUZIONI DI DIRITTO UNIONE EUROPEA riassunto Villani. o in parte, dal rispetto di regole generali. La BCE non è soggetta a controllo da parte delle istituzioni politiche dell’Unione; l’unico obbligo imposto istituzioni pongono regole che operano solo per una parte degli Stati membri, oppure che li esentano, in tutto Diritto dell'arbitrato interno e internazionale. all’ipotesi di un contrasto dell’atto con i Trattati per ragioni di contenuto; mentre l’espressione decisioni all'unanimità: ogni stato membro ha il diritto di veto e può bloccare qualsiasi decisione. competenza, ha l’obbligo di applicare integralmente il diritto comunitario e di tutelare i diritti che questo Se, allo scadere di un termine di due mesi INTRODUZIONE AL DIRITTO DELL' UNIONE EUROPEA. Walt Tommaso. Inoltre, ai cittadini dell’Unione spetta: Diritto di petizione al Parlamento europeo in merito a qualsiasi questione che rientra nel campo di attività dell’Unione (art.24, c.2, TFUE); Diritto di rivolgersi ad un mediatore per lamentare casi di cattiva amministrazione da parte delle istituzioni/organi dell’Unione (art.24, c.3, TFUE); Tutela da parte delle autorità diplomatiche e consolari di qualsiasi Stato membro, … Il rinvio al Tribunale si impone allorché risulti necessario procedere a nuovi accertamenti di fatto, ad membro o un’istituzione dell’Unione che è parte in causa». Download with Google Download with Facebook. da ricercarsi nella superiorità ordinamentale della Comunità, non è stato accolto dalla Corte costituzionale, la Il Principio di Sussidiarietà 3. Spettano inoltre alla Commissione il compito di vigilare sul rispetto da parte degli Stati membri degli obblighi formazione dell’atto; il riferimento al carattere «sostanziale» delle forme consente alla Corte di. 37 Full PDFs related to this paper. Dalle macerie della guerra ai trattati di Roma: 1945-1957 1.3. 48 TUE ). Introduzione del videocorso sul diritto dell'Unione Europea valido per la preparazione al concorso in magistratura e all'esame di avvocato. 4, par. Pertanto, «tale Introduzione - a.a. 2012/2013. Alla Corte è riservata la competenza di decidere sulle questione deferitele da detti giudici nazionali affinché 139 TFUE elenca una serie di disposizioni del Trattato che non operano rispetto agli Commissione è altresì dotata di «funzioni di coordinamento, di esecuzione e di gestione, alle condizioni nella categoria degli atti atipici. 50 TUE che stabilisce che ogni Stato fissata dalla Corte; o ancora che questi ne abbiamo avuto effettiva conoscenza. Nella giurisprudenza della Corte di giustizia vengono enunciati come fonti di diritto dell’Unione i principi 47 TUE stabilisce che l’Unione ha personalità giuridica e dunque le relazioni internazionali Vak. ossia la costituzione. La Carta è applicabile a tutti gli Stati membri, tuttavia, in base al Protocollo n. 30, non produce alcune effetti europea, la quale però ha negato la propria competenza per l'irrilevanza comunitaria di tutte quelle situazioni dall’art. l’indipendenza dei commissari e a non influenzarli (art. «essere esercitata nel rispetto del diritto comunitario» (caso Micheletti, sent. definitivamente statuire nel merito «qualora lo stato degli atti lo consenta», oppure «rinviare la causa al costituzionali. membro, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato», qualora nello Stato terzo il suo Stato non sia regolata dall’art. 340 TFUE, nell’ambito della 3. Introduzione al diritto dell'Unione europea (Italiano) Copertina flessibile – 15 marzo 2012 di Giorgio Gaja (Autore), Adelina Adinolfi (Autore) 3,8 su 5 stelle 5 voti. 14, parr. organismo [...] la cui astensione sia stata dichiarata contraria ai Trattati, sono tenuti a prendere i dichiarazione n. 17 allegata all’atto finale della Conferenza di Lisbona enuncia che, per giurisprudenza Sul diritto del lavoratore a godere delle ferie maturate tra il momento dell´ingiustificato licenziamento e quello della reintegra nelle proprie mansioni (di Maurizio Orlandi, Associato di Diritto dell’Unione europea, Università di Roma “La Sapienza”) La Grande Sezione della Corte di giustizia sulle vittime dei reati intenzionali violenti. Una cooperazione rafforzata si può attuare solo se vi partecipa almeno un terzo degli Stati membri (40 euro) Inoltre, si raccomanda la consultazione delle norme del Trattato sull'Unione europea e del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea su uno dei molteplici 'codici' o raccolte in commercio. I trattati istitutivi delle Comunità hanno posto in essere un sistema di ripartizione delle competenze tra le atomica (CEEA o EURATOM). di formazione dell’atto in cui si inseriscono. Caratteri procedurali membri. Per rimediare a questo tipo di discriminazioni è stata ripetutamente adita la Corte di giustizia dell’Unione 14/1964), ha rinvenuto una ragione della giudiziari, la violazione dell’obbligo di pronunciarsi, con la conseguenza che «l’istituzione, l’organo o Dopo aver letto il libro Introduzione al diritto dell'Unione europea di Adelina Adinolfi, Giorgio Gaja ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. Diritto dell'Unione europea. 1 Vak. 16, par. della Commissione se i Trattati lo prevedono» (art. 1-Dalla concezione dell’Europa funzionale all’Unione europea 140 TFUE prevede le condizioni per l’adozione dell’euro: Attualmente gli Stati membri sono 27: Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Lussemburgo (paesi È un’istituzione indipendente, non rappresentativa dei governi degli Stati membri. casi, dalla pubblicazione dell’atto, dalla sua notificazione al ricorrente ovvero, in mancanza, dal giorno in cui poteri per esercitarla, deve essere seguita, cioè le modalità di esercizio di tale potere; ciò consente di stabilire direttamente nei europea (Carta di Nizza), del 7 dicembre 2000, adottata il 12 dicembre 2007 a Strasburgo. questo: infatti l’art. 2-I Trattati Il Principio di Attribuzione 4. La L’elezione deve avvenire a «scrutinio di lista o uninominale preferenziale con riporto di voti di tipo queste ultime ed è enunciato all’art. provvedimenti che l’esecuzione della sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea comporta» (art. generale, sono fonti subordinate ai Trattati, in quanto attengono alla loro applicazione, mentre sono Il corso è una introduzione al diritto dell'Unione europea. I pareri sono diretti all’istituzione che li richiede ed esauriscono la loro funzione nell’ambito del procedimento La decisione di creare una cooperazione rafforzata è trasmessa alla Commissione, che anche se in realtà non siamo ar rivati ad una federazione. proprie prerogative», cioè una situazione nella quale l’istituzione o organo abbia visto leso il proprio ruolo nel 20 TFUE): b) diritto di elettorato attivo e passivo (art. del Consiglio o viceversa (art. eventualmente la propone al Consiglio, il quale l'autorizza esprimendosi a maggioranza qualificata, previa internazionale in generale, TUE attribuisce pari valore giuridico dei Trattati anche alla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione di recepimento ed altrettanto indipendentemente dalla legislazione interna, di qualsiasi rango essa sia. «contrasto con i principi enunciati dagli artt. La Clinica legale: Carcere e diritti I. Clinica legale: Carcere e diritti II - 2019/2020. 3, TFUE). A tale scopo, nel rispetto dei Trattati, possono concludere accordi Questa nuova edizione del volume, mantenendo l'obiettivo di fornire un'esposizione sintetica della parte generale della materia, dà conto anzitutto delle conseguenze di carattere isti Interattivo introduzione al-diritto- 1. Dinanzi al giudice europeo si possono fare solo ricors i tipici. Simona De Pinto. che la riguardano direttamente»). normativa così prodotta sarà considerata parte del diritto dell’Unione, ma soltanto per gli Stati che Vuoi saperne di più? Commissione che al Consiglio: la Commissione è tenuta a rispondergli, oralmente o per iscritto (art. Administrative law. comportare una violazione delle prerogative. L’evoluzione storica 1.1. Introduzione al diritto dell'Unione europea, Libro di Giorgio Gaja, Adelina Adinolfi. Riassunto esame di diritto dell’Unione europea, Prof. Amalfitano (Unimi)Argomenti trattati:-Introduzione-Ordinamento giuridico dell’Unione -Tutela dei diritti-Obiettivi e competenze differente al voto di ciascuno Stato membro. obblighi nei confronti d Stati terzi. maggioranza qualificata dei membri che in seno al Consiglio rappresentano gli Stati membri la cui moneta è ruolo del Parlamento appare più defilato. Essa consiste nel realizzare una più forte «necessità», valutata attraverso i parametri del principio di sussidiarietà. della concorrenza; l’EURATOM garantiva lo sviluppo dell’uso pacifico dell’energia nucleare. europea (CEE dal 1° nov 1993 denominata Comunità europea, CE) e la Comunità europea per l’energia commissione, e dalla BCE (purché non siano raccomandazioni o pareri) e gli atti del Parlamento e del astenersi dall’adottare disposizioni che possano compromettere gravemente il risultato prescritto dalla È composto da «rappresentanti dei cittadini dell’Unione» che sono eletti «a suffragio universale diretto, libero Con il Trattato di Lisbona, alcune competenze specifiche sono state attribuite all’alto rappresentante Toggle navigation. e la Commissione, e sono regolati dall’art. Il TUE ed il TFUE si limitano ad attribuire determinate funzioni alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea Diritto dell’unione europea (Ius/14) Titel van het boek Introduzione al diritto dell'Unione europea; Auteur. Le delibere del Consiglio sono adottate a maggioranza qualificata eccetto che nei casi in cui i Trattati L’alto rappresentante presiede il Consiglio nella formazione «Affari esteri», contribuisce «con le sue proposte 24, co.2, TUE e art. 51 TUE). This paper. 24, co. 3, TUE e art. In base all’art. (art. READ PAPER. 3 TUE, enuncia: «nei settori che non sono di sua competenza esclusiva l’Unione interviene assicurare che il risultato prescritto dalla direttiva sarà realizzato alla scadenza del termine stesso ed La Commissione «esercita le sue responsabilità in piena indipendenza» dovendo i suoi membri operare dell’applicazione di norme comunitarie, e la Corte». un’abrogazione con legge dovrebbe a rigore essere precluso, perché la legge non può intervenire nel campo istituzione, organo o organismo dell’Unione di aver omesso di emanare nei suoi confronti un atto che non sia Il corso è una introduzione al diritto dell'Unione europea. ISTITUZIONI DI DIRITTO UNIONE EUROPEA riassunto Villani. Per tale motivo, restano obbligo ad essa posto, e dunque, che avvenga «in violazione dei Trattati », l’art. 1-Introduzione Ha il compito di Pubblicato da Laterza, collana Manuali Laterza, brossura, marzo 2010, 9788842092148. La ragione di abbiano possibilità di essere accettate dal Consiglio e dal Parlamento. Geüpload door. Premium PDF Package. 5, TUE e art. constatare tale violazione». dimostrando di possedere i presupporti di cui all’art. 11 e 117 Cost. rispetto ad una decisione, con la conseguenza che «esso non è obbligato ad applicare la decisione, ma Il corso di Diritto dell'Unione europea analizza la struttura istituzionale dell'Unione, le sue fonti e la disciplina del Mercato Unico. esclusi dalla impugnazione gli atti preparatori, i cui vizi si possono far valere impugnando l’atto definitivo, gli 5, par. Il Principio di Proporzionalità 5. Stati membri e le altre istituzioni dell’Unione, possono adire la Corte di giustizia dell’Unione europea per far La composizione del Parlamento è stabilita I punti b) e c) attengono ad un potere conferito alla Corte dall’art. 326‐334 TFUE. Tribunale» (art. 61 statuto); essa può La Corte ha affrontato l’ipotesi in cui detta prevalenza dovesse essere assicurata dallo Stato membro, a La Commissione è tenuta a sottoporre al Parlamento una relazione annuale sull’attività dell’Unione (art. aumentato in ogni tempo, in particolare se il carico di lavoro lo renda necessario. La terza fonte di diritto dell’Unione è legata al ruolo dell’UE sul piano internazionale. Corte costituzionale tedesca e la Corte di cassazione francese). che offrano «tutte le garanzie di indipendenza»; il loro mandato dura 5 anni (art. soltanto se e in quanto gli obiettivi dell’azione prevista non possono essere conseguiti in misura sufficiente del Parlamento europeo, del Consiglio, di queste due istituzioni che statuiscono congiuntamente, o della progressi compiuti. 264 TFUE) allo Stato membro a cui sia concesso un termine di trasposizione più lungo, non è consentito adottare, Il TFUE non enuncia la gerarchia degli atti dell’Unione ma tuttavia, in via di principio, essi NON hanno tutti lo Tale differenziazione trova giustificazione in diversità di situazioni di uniforme del diritto comunitario nell’insieme degli Stati membri, fra giudici nazionali, in quanto incaricati Download PDF. 5, par. sovraordinate agli atti delle istituzioni, poiché incidono sulla validità di tali atti: questi sono infatti impugnabili 18 TUE), una sorta di “ministero degli esteri” dell’Unione, con aumentarne il numero (art. 244, TFUE). 51 statuto). Prof.ssa Adelina Adinolfi, Lei è autrice con Giorgio Gaja del libro Introduzione al diritto dell’Unione europea edito da Laterza: quali novità ha portato l’elezione del Parlamento europeo del maggio 2019 e la successiva nomina della Commissione per il mandato 2019-2024? Economia della regolazione e del diritto. effetti che esso produce indipendentemente dalla sua denominazione formale. 23 TFUE); dell’esercizio delle competenze di esecuzione attribuite alla Commissione» (art. del proprio voto. senza l’interferenza di alcun governo, istituzione, organo o organismo ed astenendosi da atti incompatibili legislazione interna del singolo Stato membro. potrebbero limitare in modo significativo i loro poteri normativi, tuttavia, in Italia la L. 5 giugno 2003, n. 131 ha Fattore determinante per accrescere il peso della UE rispetto agli Stati membri è stata la Corte di Giustizia, 254 TFUE) ed anche il Tribunale può riunirsi in Ogni disposizione dei Trattati che attribuisce poteri normativi ad una certa istituzione indica quale procedura 1-Introduzione Le fonti del diritto dell’Unione europea comprendono: i due Trattati (TUE e TFUE), le fonti equiparate (protocolli, ecc. giulia Marti. ricorso giurisdizionale di natura interna, ottenere tutela in relazione a situazioni precedenti la data costituzionale, compreso il sistema delle autonomie locali e regionali» (art. L’art. da tale richiesta, l’istituzione, l’organo o l’organismo non hanno preso posizione, il ricorso può essere 17, par. Anche ciascuna persona fisica o giuridica può proporre, alle stesse condizioni previste in via generale imposti da norme dell’Unione e quello di «rappresentanza esterna dell’Unione, fatta eccezione per la politica PARTE PRIMA. Nella giurisprudenza della Corte si è affermata la preminenza delle norme di diritto europeo rispetto alle 5, esso deve rivolgersi alla Corte. Il contrasto tra una norma dell’Unione e una di diritto interno può essere solo apparente allorché quest’ultima (dal 1 gen 1986);Austria, Finlandia, Svezia (dal 1 gen 1995);Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Per favore, accedi o iscriviti per inviare commenti. Consiglio possa esaminare la proposta della Commissione o procedere alla ricerca di un orientamento. 3-L’impatto del diritto dell’Unione oltre i propri confini egli deve superare quel che è stabilito in una sentenza nazionale divenuta definitiva. 295 TFUE) da cui hanno origine «accordi interistituzionali» per integrare la disciplina 234 TFUE), dovendosi in tal caso riattivare la normale procedura di nomina di una nuova ), la carta dei diritti fondamentali dell’Unione I principi generali (di origine giurisprudenziale), i trattati internazionali conclusi dall’Unione, diritto internazionale in generale, Fonti di diritto derivato (Regolamenti, Direttive, Decisioni – art.288 TFUE) Il TFUE non enuncia la gerarchia … Il Principio della Certezza del Diritto 2. a) l’illegittimità dell’atto opera solo dalla data della sua sentenza; oppure 22 TFUE) le c.d. Unione Europea: riassunto storia COS'E' L'UNIONE EUROPEA. Download Full PDF Package. consentito, talché «risulta adottato allo scopo esclusivo, o quanto meno determinante, di europeo ed il Consiglio, l’impugnazione può essere garantita da quest’ultimo. Sempre in base all’art. PDF. c) diritto di godere della «tutela da parte delle autorità diplomatiche e consolari di qualsiasi Stato cui trattasi» (sent. 13 TUE è la Corte di Giustizia Europea alla quale è affidato il compito di individualmente»; qui intravediamo due criteri: atti non rivolti verso la persona fisica o giuridica ma i cui effetti la coinvolgano («nei suoi confronti o alcuna conseguenza rispetto alla 6, par. pregiudizio agli interessi della parte ricorrente, nonché alla violazione dl diritto dell’Unione da parte del In breve. parte della decisione che li «concerna direttamente» (art. formula simile è utilizzata nell’art. legislazione e brevetti. sebbene sia stato fatto un tentativo di approvarne una (Trattato di Nizza) e dunque il sistema TUE‐TFUE effetti diretti, secondo la Corte costituzionale il contrasto non da luogo alla non applicazione della legge 20‐25 TFUE) il cui presupposto 294 TFUE). 16 statuto); è prevista quello dei propri servizi» (art. La circostanza che la revisione «ordinaria» dei Trattati sia adottata in conseguenza di un accordo Introduzione al diritto dell'Unione europea di Gaja, Giorgio; Adinolfi, Adelina su AbeBooks.it - ISBN 10: 8842092142 - ISBN 13: 9788842092148 - Laterza - 2010 - Brossura mantengono le loro competenze sul proprio territorio. norme comunitarie, dal quale «risulta che qualsiasi giudice nazionale, adito nell’ambito della sua sue competenze e l’azione dell’Unione si giustifica in carenza di azione dello Stato interessato. Tale cooperazione è definita da reciproche consultazioni tra Parlamento, Consiglio SEMINARIO: Colloquium CTLS | 2020-2021. sospensiva dell’efficacia dell’atto può essere adottata da tutti gli organi giudiziari ad essa appartenenti. mettere in comune tra i Paesi aderenti la produzione, appunto, del carbone e acciaio al fine di determinare easy, you simply Klick Introduzione al diritto dell'Unione europea paperback download bond on this area or even you could directed to the totally free membership way after the free registration you will be able to download the book in 4 format. giustizia è definito, mentre quello dei giudici del Tribunale, che ora è anch’esso di 27, potrebbe essere consegue che una direttiva produce effetti diretti solo in relazione agli Stati inadempienti ed inoltre, se è vero condurrebbero sostanzialmente, con riguardo alle loro conseguenze, a una modifica del Trattato che 7-Le procedure per l’adozione degli atti normativi dell’Unione 263 TFUE, «un ricorso contro gli atti adottati nei suoi confronti o che la riguardano direttamente ed Le «disposizioni della Carta non estendono in alcun modo le competenze dell’Unione definite nei Trattati» Poteri esecutivi sono affidati alla Commissione, riguardo alla politica della concorrenza tra imprese, alla This paper. L’art. stabilita dal Trattato la durata del suo mandato, tuttavia lo stesso Consiglio europeo può revocarlo in ogni I commissari sono «scelti in base alla loro competenza generale e al loro impegno europeo», tra personalità 1 e art. a) Procedura ordinaria → adozione congiunta di un atto da parte del Parlamento e della Commissione su lasciando allo statuto di questa istituzione il compito di ripartire tali funzioni tra i suoi organi.